Guardiamo al futuro insieme ai nostri clienti e partner, per aiutarli nel raggiungimento dei loro obiettivi

I Nostri Servizi

OSSERVATORI TURISTICI TERRITORIALI, RICERCHE DI MERCATO, MOTIVAZIONALI E SONDAGGI

La conoscenza dei mercati e dei loro trend è di fondamentale supporto nei processi decisionali. Perciò forniamo alle imprese, alle associazioni… scopri di più

ANALISI DI BENCHMARKING

Tutti gli operatori hanno bisogno di misurare continuamente le loro performance attraverso il confronto con i migliori concorrenti. Noi offriamo alle imprese e a tutti gli operatori strumenti… scopri di più

CONSULENZE DI MARKETING E BUDGETING

Forniamo a imprese ed organismi pubblici piani di marketing aziendale e territoriale, analisi e valutazione delle potenzialità di sviluppo sia a livello d’impresa sia a livello di territorio… scopri di più

CHECK UP AZIENDALI

Conduciamo analisi che consentono alle imprese di conoscere e valutare i loro punti forti e punti deboli (analisi SWOT), dalla percezione della qualità dei singoli servizi al livello di professionalità… scopri di più

BUSINESS PLAN AZIENDALI E TERRITORIALI

Forniamo assistenza nella definizione di business plan sia per la realizzazione di nuove iniziative imprenditoriali nel settore turistico, sia per il rilancio di aree turistiche ed imprese… scopri di più

News

Il 2020 è stato il peggior anno per il turismo mondiale

Secondo i dati forniti dall’Organizzazione mondiale de Turismo nel 2020 gli arrivi internazionali sono calati del 74%.

Rispetto al 2020 le destinazioni di tutto il mondo hanno accolto 1 miliardo di arrivi internazionali in meno rispetto al 2019. Il crollo dei viaggi internazionali rappresenta una perdita di circa 1,3 trillioni di dollari e si calcola che sono più di 100 milioni i posti di lavoro nel settore del turismo che sono a rischio.

Le varie restrizioni introdotto dai singoli paesi per fronteggiare la pandemia, certamente hanno reso molto più difficili gli spostamenti e la futura ripresa dei viaggi internazionali. La speranza viene riposta nel vaccini che sono stati prodotti nell’ultimo anno, con l’auspicio che possano contribuire all’allentamenti delle restrizioni di viaggio e aiutare nella ripresa degli spostamenti interni ed internazionali.

E’ difficile fare una previsione sulla ripresa del settore, il 50% degli esperti del settore prevede un rilancio del turismo non prima del 2022, la restante metà crede invece che ci siano ancora delle buone possibilità per rilanciare il turismo nell’anno in corso.

Quando il turismo riprenderà, si prevede che almeno inizialmente si preferirà fare attività turistiche all’aperto nella natura e possibilmente vicino casa.

UNWTO: TOURIST ARRIVALS DOWN 87% IN JANUARY 2021 AS UNWTO CALLS FOR STRONGER COORDINATION TO RESTART TOURISM

The devastating impact of the COVID-19 pandemic on global tourism has carried on into 2021, with new data showing an 87% fall in international tourist arrivals in January as compared to 2020. The outlook for the rest of the year remain cautious as the World Tourism Organization (UNWTO) continues to call for stronger coordination on travel protocols between countries to ensure the safe restart of tourism and avoid another year of massive losses for the sector.

Following a difficult end to 2020, global tourism suffered further setbacks in the beginning of the year as countries tightened travel restrictions in response to new virus outbreaks. According to the latest edition of the UNWTO World Tourism Barometer, all world regions continued to experience large drops in tourist arrivals in the first month of the year. Mandatory testing, quarantines, and in some cases the complete closure of borders, have all hindered the resumption of international travel. In addition, the speed and distribution of the vaccination roll-out have been slower than expected, further delaying the restart of tourism.

FEDERALBERGHI: Il barometro del turismo - IV trimestre 2020

Secondo Federalberghi, i primi dati disponibili sull’intero 2020 confermano tragicamente, la profonda crisi vissuta dal settore. Le predite in termini di presenze turistiche (-59,4% sul 2019) e di spesa degli stranieri in Italia (-45,5% nel terzo trimestre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) si traducono in una perdita di fatturato per i servizi di alloggio del 52% nei primi 9 mesi dell’anno.